digital / open / ready / digital / open / ready / digital / open / ready / digital / open / ready / digital / open / ready / digital / open / ready
4 minuti
31 Maggio 2023
4 minuti
31 Maggio 2023

Massimizza la Customer Experience nel B2B con un selettore di prodotto: 4 motivi per realizzarlo!

Andrea Ioppolo

IN BREVE

Un selettore di prodotto semplifica la ricerca, personalizza l'esperienza d'acquisto e aumenta la trasparenza. Inoltre, riduce il tasso di abbandono del sito, migliorando la percezione dell'azienda e aumentando le conversioni

Condividi su:

Con la trasformazione digitale in fermento, una Customer Experience (CX) memorabile può innescare un processo chiamato fidelizzazione: ossia un legame relazionale duraturo tra l’azienda e il cliente!

In ambito B2B, questa relazione di lungo termine si instaura prevalentemente a partire dalla condivisione di elementi che dimostrino e confermino la validità tecnologica delle soluzioni proposte. È a partire da questo elemento razionale che si costruisce un solido rapporto di fiducia, che successivamente un’attenzione mirata alla sfera emozionale può rafforzare.

Una delle strategie più efficaci per mostrarsi all’altezza delle aspettative di un cliente B2B e, conseguentemente, della sua fiducia, è integrare un selettore di prodotto all’interno del proprio sito web

Questo strumento può fare la differenza nell’esperienza dell’utente, offrendo un processo di ricerca e selezione più intuitivo e semplificato.

In questo articolo, esploreremo l’importanza di integrare un selettore di prodotto per migliorare la customer acquisition in ambito B2B.

Ci sono almeno 4 elementi a favore dell’integrazione di uno strumento di selezione all’interno del tuo sito web B2B, vediamo quali sono:

  1. Semplifica la ricerca dei prodotti;
  2. Personalizza l’esperienza d’acquisto;
  3. Aumenta la trasparenza e la fiducia;
  4. Riduce il tasso di abbandono del sito.

Un selettore ben progettato semplifica la ricerca dei prodotti?

Certo che sì, in quanto consente ai potenziali clienti di filtrare e cercare i prodotti in base alle loro esigenze specifiche.

Offre una navigazione intuitiva, consentendo agli utenti di esplorare facilmente l’intero catalogo di prodotti.

Questo processo semplificato consente inoltre loro di risparmiare tempo, evitando la frustrazione derivante dalla ricerca di prodotti specifici tra un’enorme quantità di opzioni.

Attraverso la selezione puoi personalizzare l’esperienza d’acquisto

Anche nel caso di macchinari complessi, un accurato sistema di selezione a monte può personalizzare l’esperienza d’acquisto successiva, rendendola unica per ogni cliente.

Attraverso l’uso di filtri e criteri di ricerca specifici, l’utente può trovare rapidamente i prodotti o le opzioni che soddisfano le sue esigenze.

Questo livello di personalizzazione crea un senso di coinvolgimento e attenzione da parte dell’azienda nei confronti del cliente, migliorando la customer experience complessiva.

Inoltre, la personalizzazione può aiutare a fornire raccomandazioni di prodotti pertinenti, basate sulle preferenze dell’utente o sui prodotti correlati.

In Marcopolo realizziamo selettori di prodotto per il B2B disegnati secondo le tue necessità, ti va di parlarne?

La condivisione delle opzioni disponibili aumenta la trasparenza e la fiducia

Lasciare l’utente libero di “giocare” con il prodotto è un’esperienza mutuata dal B2C che consente all’azienda di condividere informazioni dettagliate su ciascun prodotto: descrizioni, specifiche tecniche, immagini e, in alcuni casi, anche recensioni.

Fornire tutte le informazioni necessarie a costruirsi in autonomia la propria percezione del prodotto, se non addirittura un mockup del prodotto stesso, aiuta i potenziali clienti a prendere decisioni d’acquisto informate. Dimostrare una trasparenza completa, inoltre, pone le basi per costruire un rapporto basato su credibilità e fiducia.

Proprio la fiducia è un fattore chiave per la customer acquisition, in quanto i potenziali clienti sono più propensi a fare affari con un’azienda che considerano affidabile.

E poi, lo sapevi che il selettore riduce il tasso di abbandono del sito?

Che ci crediate o no, è una delle metriche più apprezzate: un selettore di prodotto ben implementato può contribuire significativamente a ridurre il tasso di abbandono del sito!

La possibilità di filtrare e visualizzare solo i prodotti rilevanti alle sue esigenze, insieme a informazioni dettagliate e immagini chiare, aumenta l’interesse e il coinvolgimento del cliente. Quando un cliente trova facilmente ciò che cerca è decisamente meno incline a lasciare il sito alla ricerca di alternative altrove, per questo, riducendo il tasso di abbandono del sito, si massimizzano le opportunità di convertire i potenziali clienti in clienti effettivi.

Inoltre, un selettore di prodotto efficace può offrire CTA preziose, come “Contatta un Esperto” o  “Richiedi preventivo“, semplificando ulteriormente il processo di conversione.

Alcuni esempi di aziende B2B nel settore industriale che hanno implementato un selettore di prodotto efficace sui loro siti web sono riportati qui di seguito:

  • Ewellix ha realizzato ben tre PRODUCT SELECTORS, ciascuno specifico per linea di prodotto, supportando le attività di pre-sales e semplificando il processo di vendita:
  • Emerson ha realizzato il MOTION FINDER, un selettore di prodotto dedicato alla sua linea di attuatori, aiutando i clienti nella scelta del componente più adatto alle proprie esigenze;
  • SAMEC ha realizzato il PAGURUS GRIP, un configuratore di pinze al servizio dei propri clienti, che possono utilizzarlo per creare in completa autonomia gli organi di presa nel modo migliore per le loro esigenze.

Visualizza il case!

La vera sfida per SAMEC è stata la realizzazione di un complesso configuratore di prodotto customizzato per il cliente all’interno del portale!

Un’esperienza di ricerca piacevole ed efficiente, resa possibile da un selettore di prodotto intuitivo e ben progettato, non solo semplifica la vita dei potenziali clienti, ma migliora anche la percezione dell’azienda stessa. Essere considerati trasparenti, professionali e affidabili può contribuire a un aumento delle conversioni.

Investire nell’integrazione di un selettore di prodotto è un passo fondamentale per massimizzare la customer acquisition nel B2B e ottenere il successo desiderato.

Hai 2 minuti per una breve survey?

Partecipando potrai ricevere il white paper dedicato ai Digital tool realizzato da Marcopolo!

Restate connessi!

Ad Maiora!

CREDITS & DISCLAIMER:

OpenAI ha concorso e supportato, ma non determinato la stesura di quest’articolo. 

© immagini storyset su Freepik

Andrea Ioppolo
COO & Business Development

Condividi su:

UNISCITI AL VIAGGIO

Le nuove opportunità nascono solo muovendosi e noi,
modestamente, siamo degli esperti. Resta aggiornato
e ricevi una notifica a ogni nuova tappa!

Altri articoli